Cronologia

03.02.2012 11:47

1193 (1194) Chiara nasce in Assisi da Favarone di Offreduccio e Ortolana.

1211 - 28 marzo (1212 - 18 marzo) Nella notte della Domenica delle Palme, Chiara lascia la casa paterna e si reca a S. Maria degli Angeli, detta Porziuncola, dove abbandona gli abiti usuali e riceve da Francesco la tonsura del capo. Subito dopo sosta per qualche settimana nel monastero di S. Paolo di Bastia, poi in quello di S. Angelo in Panzo. Francesco ne fissa definitivamente la dimora a San Damiano, fuori le mura di Assisi.

1215 Chiara riceve da Francesco la primitiva Forma di Vita.

1228 - 17 settembre Il papa Gregorio IX conferma alle Povere Sorelle il "Privilegio della Povertà", forse già concesso nel 1215 da Innocenzo III e successivamente ratificato, tre giorni prima della morte di Chiara, da Innocenzo IV in Assisi.

1241 Vitale di Aversa, al servizio di Federico II, assedia Assisi. Chiara invoca la protezione divina sulla città, che viene risparmiata.

1253 - 9 agosto Chiara riceve l'approvazione della sua Regola da Innocenzo IV con la bolla "Solet annuere".

1253 - 11 agosto Chiara muore, dopo aver trascorso molti anni di vita ammalata e provata dalla pratiche di penitenza. Il 12 agosto è sepolta in S. Giorgio, dove poi sorgerà la Basilica a lei dedicata. Sul finire dello stesso anno Innocenzo IV istituisce il processo di canonizzazione.

1255 Alessandro IV emana in Anagni la bolla di canonizzazione "Clara claris praeclara" con la quale ascrive Chiara nell'elenco dei santi. La festa viene fissata al 12 agosto, in tempi recenti viene anticipata al giorno 11.

1850 Viene ritrovato il sarcofago con il corpo di Chiara.

1872 Il corpo della santa è esposto al pubblico nella cripta della Basilica di S. Chiara in Assisi.

1958 Pio XII proclama santa Chiara, per il miracolo della notte di Natale, patrona della televisione.

Contatti

Monastero di San Cosimato via Ambrogio Contarini 10
00154 ROMA
Telefono - Fax 06.5743296 clarissesancosimato@fastwebnet.it